Contenuto:

Cronaka - Sallerhof

Molte Romani rimasero a lungo a salisburgo

Molti Romani rimasero a lungo a Salisburgo. Il primo resto archeologico fu trovato a Grödig, vicino a Salisburgo. Il luogo ai piedi del monte Untersberg é l'unico in Austria dove gia prima della nascita di cristo, fino ad oggi, si é vista una raccolta continua di informazioni sulla presenza romana.

Albergo Sallerhof

  • Nel 1961 i miei genitori Karl und Hedwig Schnöll-Reichl hanno rilevato il Sallergut.
  • Nel 1963 inizia ad esistere la pensione Sallerhof in una nuova costruzione del Sallergut, allora Grödig numero 356, con affito die camére.

E questo é il curriculum della nostra pensione, che ha preso il suo nome da questa storia del Sallergut.

Il Saler o Sallerhof é una delle case contadine piú vecchie di Grödig. Poiché apparteneva all'abbazia San Pietro a Salisburgo é possibile trovare la sua storia nell'archivio San Pietro e nall'archivio del land che risalgono a 600 anni.

Tre generaziono governarono la casa. Come primi i Saler che di diedero il loro nome. A partire das 1648 i Pfannhauser e dal 1838 passó ai Reichl. Nel 1372 in una registrazione dell'abbazia San Pietro riguardante tutti i sudditi paganti le tasse, viene citato per la prima volta un kunradus Saler risalente al 1369.

Questo testo completo é scritto in latino e si trova in un meraviglioso convento. Andó perso la fine della guerra e venne ritrovato nel 1950 in egitto, al cairo. Fu aquistato da alcuni Austriaci e tornó a Salisburgo.

Nel 1648 Rupert Pfannhauser vendette il Sallergut a Franz Reichl la familia Reichl é originari del cantone Schwyz in Svizzera e poterno importarlo a Salisburgo nel period delle guerra napoleniche.



Prenota ora
Posizione & percorso
.